Ermeticus

Ermeticus

“Epperchémai?” “Perché m’arimbalza” Ermeticus sentì quel frammento linguistico nell’aria, sull’autobus 17, mentre rientrava dal lavoro. Lo sentì alle spalle, ma non si voltò. Poi lo schianto secco. Fermi. Bloccati. Stop. Occhiate vacillanti...